info@visita-firenze.it

Basilica della SS. Annunziata

Basilica della SS. Annunziata, Gli Interni
  • le Chiese
  • Gratuito
  • Accessibile


Questa sorse sull'oratorio costruito nel 1233 dai "Sette Santi fondatori", mercanti fiorentini fondatori della compagnia dei Servi di Maria, dopo aver assistito all'apparizione della Vergine. Tale ordine, ritiratosi sul vicino monte Senario, a nord della città, nel 1250 decise di costruire, al posto dell'antico oratorio, una chiesa ed un convento dedicati alla Madonna.


La leggenda del dipinto miracoloso

Secondo la leggenda, frate Bartolomeo, incaricato di dipingere l'annunciazione per la nuova chiesa, lasciò incompleta l'opera, incapace di ritrarre il volto della Madonna, tuttavia, mentre il pittore riposava, un angelo completò il quadro. Tale evento rese la Basilica uno dei più venerati santuari fiorentini dedicati alla Madonna ed il quadro miracoloso fu collocato nella cappella della chiesa.

L'attuale struttura architettonica venne realizzata nel '400 da Michelozzo e da Leon Battista Alberti grazie ai finanziamenti dei Medici.

Successivamente, nel 1601, venne allargata la facciata dell'edificio.


L'interno

Dalla porta centrale si accede all'affrescato Chiostrino dei Voti, dove si conservavano, in passato, i voti alla Vergine. Attraversando il piccolo Chiostro si entra nella Basilica. Questa, ad un'unica navata, presenta caratteristiche decorazioni in marmo sui pilastri e sugli archi.

Sulla sinistra si trova il tabernacolo dell'Annunziata realizzato da Pagno Portigiani nel 1448 per custodire la miracolosa Annunciazione. Il soffitto è decorato ad intagli; lungo la navata sono presenti 9 cappelle. Esse sono tutte semicircolari, eccetto la maggiore, la Cappella della Madonna del Soccorso, di forma rettangolare.

All'interno della Basilica sono ammirabili, inoltre, bellissimi affreschi di Andrea del Sarto, di Andrea del Castagno e del Perugino.


Dove si trova

Piazza SS. Annunziata, snc

Orario

Lunedì-domenica:
16.00-17.15

Accessibilità ai disabili

Marciapiede raccordato (cm 2) alla strada dal lato Via Cesare Battisti (provenendo da Piazza San Marco); si arriva al sagrato mediante rampa. Interno facilmente percorribile e fruibile.

Da sapere

si raccomanda il rispetto della sacralità del luogo

Contatti

+39 055 266181