info@visita-firenze.it

Galleria Palatina

Galleria Palatina, La Galleria, Le Collezioni
  • Musei Nazionali
  • A pagamento
  • Accessibile
  • Audio guide
  • Servizio prenotazione

  • Firenze Card


La Galleria

Il grande edificio che ospita la Galleria Palatina è stato commissionato dal banchiere fiorentino Luca Pitti. Con la sua imponente mole domina il quartiere chiamato Oltrarno (cioè, dall'altra parte del fiume Arno) e il suo progetto è attribuito a Filippo Brunelleschi. La sua costruzione durò per quattro secoli, attorno al corpo centrale originale su due piani.

L'edificio era la reggia di tre dinastie: i Medici, i Lorena e Savoia. Solo in tempi moderni fu destinato ad ospitare tre preziose collezioni: la Galleria Palatina, il Museo degli Argenti e la Galleria d'Arte Moderna.

Cosimo I, Granduca di Toscana, acquistò il nucleo originario dell'edificio e commissionò la costruzione delle due ali e della galleria anteriore che delimita il cortile, opera di Bartolomeo Ammannati.

Per quasi tre secoli, cioè fino all'annessione del Granducato di Toscana al Regno d'Italia nel 1859, questo edificio fu teatro degli eventi più importanti nella vita della famiglia Medici e, dal 1736, Habsburg -Lorena. La parte più importante della collezione presso la Galleria Palatina si articola in sei sale che compongono la facciata del Palazzo Pitti e nella parte posteriore costituito dall'ala nord che d'inverno erano l'appartamento dei granduchi della famiglia Medici. Cadute in disuso, queste stanze vennero utilizzate per esporre, fin dalla fine del XVIII secolo, i dipinti più importanti (poi circa 500) di Palazzo Pitti, in gran parte provenienti dalla collezione della famiglia Medici.


Le Collezioni

Fu Cosimo I che formò, intorno al 1620, quello che sarebbe stato il cuore della collezione. Suo figlio, Fernando II, lo accrebbe e lo trasferì nelle stanze del primo piano, decorate da Pietro da Cortona e Ciro Ferri. Anche il cardinale Leopoldo, fratello di Fernando II, ha notevolmente contribuito all'arricchimento della collezione, così come Cosimo III e il suo figlio maggiore, il principe Ferdinando, al quale si deve l'acquisizione di importanti dipinti fiamminghi, pale d'altare provenienti da varie chiese e straordinarie opere toscane risalenti al periodo rinascimentale e barocco.


Ai giorni nostri la visita inizia con la Galleria delle Statue, dove si trovano antiche sculture provenienti da Villa Medici a Roma sono, e la sala chiamata la Castagnoli. L'ala adiacente, chiamata Volterrano, ospitava l'appartamento delle Duchesse dai tempi di Cosimo II de Medici; In quell'appartamento morì l'ultimo rappresentante della famiglia, Anna Maria Luisa, che lasciò in eredità al popolo fiorentino la sua vasta collezione di opere d'arte. La disposizione delle opere della Galleria Palatina segue i criteri estetici tipici delle gallerie d'arte seicentesche.

Le stupende cornici intagliate formano un insieme organico e armonico con i motivi ornamentali delle volte, raggiungendo l'ideale dell'unità delle arti che era l'obiettivo dell'estetica barocca.
In seguito la galleria fu ampliata quando i Savoia, nel 1915, donarono l'intero edificio alla proprietà pubblica. Tale gesto porto a raddoppiare il numero di opere esposte

Le opere attualmente esposte provengono, in gran parte, dalle abitazioni private dei numerosi membri della famiglia Medici.

Abbondano i capolavori: la Vergine col Bambino e gli episodi della vita di Santa Ana, di Filippo Lippi, databili verso il 1450; la Vergine col Bambino e San Giovannino, di Raffaello (intorno al 1516) e, sempre dello stesso artista, La Velata; San Giovannino, di Andrea del Sarto (1523); e famosi ritratti di Tiziano, Veronese e Tintoretto.


Dove si trova

Piazza Pitti, snc

Orario

Martedì-domenica: 8:15-18:50.
La biglietteria chiude alle 18:05.
Chiuso: lunedì, Capodanno, Natale.

Prezzo

Alta stagione (1 marzo-31 ottobre):
€ 16,00 con acquisto e ingresso dalle 9 alle 18:50 (Galleria Palatina e Appartamenti Reali, Galleria d'Arte Moderna, Museo degli Argenti, ora Tesoro dei Granduchi e Galleria del Costume, ora Museo della Moda e del Costume);
€ 8,00 con acquisto dalle 8:15 alle 8:59 e ingresso dalle 8:15 alle 9:25 (Galleria Palatina e Appartamenti Reali, Galleria d'Arte Moderna, Museo degli Argenti, ora Tesoro dei Granduchi e Galleria del Costume, ora Museo della Moda e del Costume);
€ 38,00 (Biglietto cumulativo, valido 3 gg.
consecutivi, che permette di accedere una sola volta a ognuno dei circuiti museali degli Uffizi, di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli, con priorità d'accesso).

Bassa stagione (1 novembre-28 febbraio):
€ 10,00 con acquisto e ingresso dalle 9 alle 18:50 (Galleria Palatina e Appartamenti Reali, Galleria d'Arte Moderna, Museo degli Argenti, ora Tesoro dei Granduchi e Galleria del Costume, ora Museo della Moda e del Costume);
€ 5,00 con acquisto dalle 8:15 alle 8:59 e ingresso dalle 8:15 alle 9:25 (Galleria Palatina e Appartamenti Reali, Galleria d'Arte Moderna, Museo degli Argenti, ora Tesoro dei Granduchi e Galleria del Costume, ora Museo della Moda e del Costume) e il mercoledì con acquisto dalle 15:00

€ 18,00 (Biglietto cumulativo, valido 3 gg.
consecutivi, che permette di accedere una sola volta a ognuno dei circuiti museali degli Uffizi, di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli, con priorità d'accesso).

Gratuito per tutti la prima domenica del mese, solo da ottobre a marzo.
Inoltre gratuito il:
17 marzo 2019
24 marzo 2019,
23 giugno 2019,
4 agosto 2019,
27 agosto 2019,
11 ottobre 2019,
31 ottobre 2019,
30 novembre 2019.
Più info ---> https://bit.ly/2U6jJPD

PassePartout (tessere annuali che includono l'accesso alle mostre temporanee e l'ingresso prioritario*):

Tessera nominativa annuale “Palazzo Pitti” (accessi illimitati per 365 gg.
alla Galleria Palatina e agli Appartamenti Reali, alla Galleria d'Arte Moderna, al Museo degli Argenti, ora Tesoro dei Granduchi e alla Galleria del Costume, ora Museo della Moda e del Costume, con priorità di ingresso): € 35,00

Tessera nominativa annuale “Gallerie degli Uffizi” (accessi illimitati per 365 gg.
a tutti e tre i circuiti museali degli Uffizi, di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli, con priorità di ingresso): € 70,00

Tessera "Family" annuale, valida per due adulti e un numero illimitato di bambini (accessi illimitati per 365 gg.
a tutti e tre i circuiti museali degli Uffizi, di Palazzo Pitti e del Giardino di Boboli, con priorità di ingresso): € 100,00


* La priorità d’accesso non è valida nelle prime domeniche del mese ad ingresso gratuito.

Accessibilità ai disabili

La Galleria Palatina si trova al 1 piano di Palazzo Pitti.
Per entrare si possono utilizzare le scale, a destra del Cortile degli Ammannati, composte da quattro rampe, 69 gradini, oppure gli ascensori.
Per i visitatori con ridotta mobilità si consiglia l’uso degli ascensori (due) ai quali si accede sempre dal cortile a destra, vicino al guardaroba. L’apertura delle porte è di circa 90 cm.
Arrivati al piano, si percorre un breve corridoio che dà accesso direttamente nella Sala Bianca della Galleria Palatina. Per favorire l'accoglienza del pubblico con disabilità motoria, si consiglia di rivolgersi al personale in servizio al piano terreno dell'edificio, che avviserà il personale in Galleria dell'arrivo di visitatori a mezzo di ascensore. La Galleria Palatina e gli Appartamenti Reali e Imperiali sono accessibili. Vi sono alcune porte a vetri, con apertura a spinta per le quali, in caso, è possibile rivolgersi al personale in servizio in sala. Dalla sala della Stufa, attraverso una porta a spinta a due battenti, con un gradino di cm 4 e una porta larga cm 88, si entra nell’Atrio dello Scalone del Moro. Un’altra porta, larga cm 150 con una soglia di cm 2, immette nella Sala dell’Iliade.
Gli Appartamenti Reali e Imperiali sono sale collegate da passaggi che hanno una soglia alta 1 cm. Fanno parte degli Appartamenti Reali anche tre sale espositive non sempre aperte al pubblico: la Camera del Re, lo Studio del Re e il Salone Rosso. Tra la Camera del Re e lo Studio del Re, il pavimento ha una pendenza intorno all’8%. La Galleria Palatina non è provvista di bagni. E’ presente all’ingresso una piantina tattile del museo.
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi al Dipartimento Mediazione Culturale e Accessibilità allo 055 2388617 nei giorni seguenti: lunedì-venerdì dalle 9.30 alle 13.00; martedì e giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00.
uffiziaccessibili@beniculturali.it ; http://www.uffizi.it/pagine/accessibilita

Da sapere

Prima chiamato "Galleria Palatina e Appartamenti Reali".

Il biglietto (che permette di accedere alla Galleria Palatina, alla Galleria d'Arte Moderna, al Tesoro dei Granduchi e al Museo della Moda e del Costume) è valido un giorno, non si può uscire e poi rientrare nel palazzo per continuare la visita.

Audioguide: sono disponibili in italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco e giapponese Costo: € 8,00 per apparecchio singolo, € 13,00 per apparecchio doppio.

Contatti

+39 055 2388614

Prenotazioni:
Firenze Musei +39 055 294883 - http://www.firenzemusei.it