info@visita-firenze.it

Museo di San Marco

Museo di San Marco, Il Museo, Le collezioni
  • Musei Nazionali
  • A pagamento
  • Accessibile
  • Servizio prenotazione

  • Firenze Card


Il Museo

Il Museo di San Marcos occupa il nucleo più antico del preesistente convento domenicano che Michelozzo ricostruì durante per quasi un decennio, dal 1436 al 1446, su commissione di Cosimo il Vecchio de' Medici. Con il suo intervento, Michelozzo ha sfruttato appieno le strutture murali del vecchio edificio ed è riuscito a creare uno spazio conventuale in cui le stanze e la loro sistemazione soddisfano criteri di funzionalità assolutamente moderni, e che ancora oggi sono riconoscibili.

Nel complesso, l'edificio è presentato come un complesso di proporzioni monumentali, con tutte le caratteristiche di sobrietà ed eleganza dell'architettura rinascimentale fiorentina.

Il piano terra contiene, attorno al chiostro adiacente alla chiesa, gli ambienti in cui si è sviluppata la vita della comunità: l'Ostello dei pellegrini, adiacente all'ingresso, la sala capitolare, la Sala del bagno, il Refettorio e l'adiacente spazio riservato alla cucina e alle dipendenze dedicate al servizio; c'è anche un piccolo cortile del XV secolo, detto della Spesa, e un cortile chiamato Corte del Granero. Quasi contemporaneamente alle opere di ristrutturazione architettonica, l'edificio fu arricchito da uno straordinario ciclo pittorico eseguito dal Beato Angelico, che visse e lavorò nel convento nel 1387 e tra il 1400 e il 1455; Fra Angelico decorò le celle (Annunciazione e episodi della vita di Gesù), i corridoi, il chiostro e la sala capitolare (Crocifissione).


Le Collezioni

Alcune sale del piano terra ospitano una notevole collezione di pale d'altare del Beato Angelico: in particolare, un Giudizio Universale, il Tabernacolo dei Linaioli (i produttori di lino), una Deposizione e le porte dell'Armadio dell'Argento. Inoltre, il Museo di San Marcos conserva alcune opere di Fra Bartolomeo (1472-1517), tra cui il famoso ritratto di Savonarola.
La biblioteca, la prima del Rinascimento aperta al pubblico, conservava i codici italiano, latino e greco che appartenevano all'umanista Niccoló Niccoli e in seguito entrarono a far parte della Biblioteca Laurenziana.

Oggi la biblioteca conserva un'importante collezione di oltre cento libri antifonari medievali e rinascimentali provenienti da questa e da altri conventi confiscati.


Dove si trova

PIAZZA DI SAN MARCO, 3

Orario

Lunedì-venerdì: 8:15-13.50.
La biglietteria chiude alle 13:20.
Sabato, domenica e festivi: 8:15-16:50.
La biglietteria chiude alle 16:20.
Chiuso: 1°, 3° e 5° domenica del mese; 2° e 4° lunedì del mese; Capodanno, Natale.

Prezzo

Attenzione: dal 1 marzo 2019, biglietto intero € 8,00.

Biglietto intero: € 4,00,
in occasione di mostre il biglietto avrà un costo maggiorato da supplemento;
gratuito per tutti la prima domenica del mese.

Accessibilità ai disabili

Marciapiede non raccordato alla strada; presenza di un gradino a scendere al portone d’ingresso, superabile tramite una pedana mobile (domandare al personale). L’interno è accessibile: piattaforma elevatrice per raggiungere il primo piano (misure a norma) e serie di scivoli tra una sala e l’altra. Il bagno per i disabili si trova al piano terra. L’uscita non è percorribile con la carrozzina, per cui è necessario uscire dall’ingresso. All'interno del museo è presente un bassorilievo tattile raffigurante “L'Annunciazione” di Beato Angelico appositamente realizzato per la fruizione da parte di persone affette da disturbi della vista.

Contatti

+39 055 2388608

Prenotazioni:
Firenze Musei +39 055 294883 - http://www.firenzemusei.it