info@visita-firenze.it

Oltrarno

@Oltrarno (sull'altro lato del Fiume Arno)

Come suggerisce lo stesso nome, questa zona di Firenze si sviluppa al di là del fiume Arno. Essa è caratterizzata da piccole case, essendo stata la zona popolare della città sino al 1550, quando la famiglia dei Medici decise di trasferirvisi. Ecco perché tra le povere e strette vie popolari spicca via Maggio con numerosi e imponenti palazzi del Cinquecento adiacenti a Palazzo Pitti. Quest’ultimo fu costruito nel 1457 per il banchiere Pitti, ma l’imponente aspetto attuale lo deve ai Medici che lo ristrutturarono per farvi la propria residenza. Probabilmente l’austera e immensa facciata fu progettata da Brunelleschi, il resto dell’edificio, essendo stato dal XV secolo residenza di tutti i governanti della Toscana, ha subito con i secoli ampliamenti e modifiche, ad esempio le ali laterali furono commissionate dai Lorena.

All’interno del Palazzo è possibile visitare la Galleria Palatina, che conserva le collezioni d’arte dei Medici e degli Asburgo-Lorena, e la Galleria d’arte Moderna, dove sono conservate molte opere dei Macchiaioli. La famiglia Medici, oltre a ristrutturare Palazzo Pitti, creò su disegno di Tribolo, il Giardino di Boboli, divenuto, poi, esempio in tutto il mondo di giardino rinascimentale all’italiana.