Palazzo Vecchio

Palazzo Vecchio, La Storia
  • i Palazzi
  • A pagamento
  • Limitata
  • Audio guide
  • Visite guidate

  • Firenze Card

ImageIl celeberrimo Palazzo ha assunto nei secoli differenti nomi, secondo i cambiamenti politici di Firenze, in origine si chiamava Palazzo della Signoria, successivamente Palazzo dei Priori, poi Palazzo Ducale ed oggi Palazzo Vecchio.

ImageEsso fu costruito tra il 1299 ed il 1314 per dare una degna sistemazione alle massime cariche del governo cittadino: il Gonfaloniere di Giustizia ed i Priori delle Arti, rappresentanti delle coorporazioni che avevano assunto il potere nel 1282. L’edificio fu progettato da Arnolfo Di Cambio, impegnato, in quel periodo, nella costruzione, per Firenze, di altre importanti opere, quali il Duomo, Santa Croce e la nuova cerchia di mura. L’architetto per risparmiare tempo e denaro, disegnò il Palazzo, sfruttando le fondamenta dei muri perimetrali degli edifici preesistenti.

ImageIl palazzo rispecchia lo stile austero delle strutture fortificate medievali, l’imponenza dell’edificio si deve, sopratutto, alla Torre della Vacca, alta 94 metri ed in posizione allineata rispetto al ballatoio sporgente.


La Storia

ImageA lavori non ancora ultimati si trasferirono nel Palazzo i Priori delle Arti, i quali, durante i due mesi dell’incarico pubblico, vivevano rinchiusi nel palazzo per evitare ogni sorta di influenza esterna.

ImageIl palazzo subì nei secoli varie modifiche. Il più importante intervento risale al 1494, quando, cacciati i Medici,proclamata la Repubblica e istituito un consiglio del popolo venne costruito il celebre Salone dei 500, capace di accogliere l’intero consiglio, composta da 1500 membri, in tre sedute. Altri importanti lavori si ebbero nel 1540, anno in cui il Granduca Cosimo I dei Medici vi trasferì la residenza di famiglia.



Dove si trova

Piazza Signoria, snc

Orario

1 ottobre-31 marzo:
tutti i giorni escluso il giovedì 9-19;
giovedì 9-14.
1 aprile-30 settembre:
tutti i giorni escluso il giovedì 9-23;
giovedì 9-14.

Mezzanino-Donazione Loeser:
tutti i giorni escluso il giovedì 9-19;
giovedì 9-14.

Chiuso: Natale.

La biglietteria chiude un'ora prima del museo.

Prezzo

€ 12,50;
€ 16,00 biglietto cumulativo con gli Scavi del Teatro Romano;
€ 17,50 biglietto cumulativo con la Torre di Arnolfo;
€ 19,50 biglietto cumulativo con la Torre di Arnolfo e con gli Scavi del Teatro Romano.

Prima domenica del mese: gratuito solo per i residenti della Città Metropolitana di Firenze.

Accessibilità ai disabili

Ingresso dal lato sinistro del palazzo, dal cortile della Dogana, accessibile ad eccezione del mezzanino, del camminamento di ronda, della torre e di alcuni ambienti dove vengono svolte attività educative.
Si può accedere con scivolo ai bagni attrezzati (chiedere la chiave agli addetti del guardaroba).
Il Salone dei Cinquecento e le altre aree sono accessibili con ascensore (porta cm 75) o con percorsi alternativi (chiedere al personale di sala). Sono disponibili due sedie a rotelle (chiedere al guardaroba accanto alla biglietteria).
Il Percorso archeologico, aperto al pubblico alla fine di dicembre 2014 e denominato “Gli scavi del teatro romano di Firenze”, è parzialmente accessibile ai disabili motori (con accompagnatore).

Contatti

+39 055 2768325