Cattedrale di Santa Maria del Fiore

Cattedrale di Santa Maria del Fiore (il "Duomo"), La Storia, La Cupola, Gli Interni
  • le Chiese
  • Gratuito
  • Accessibile
  • Visite guidate

ImageIl Duomo, dedicato alla Madonna con il titolo di Santa Maria del Fiore, fu costruito sull'antica cattedrale di Santa Reparata, divenuta troppo piccola per accogliere l'intera cittadinanza. Questo capolavoro gotico è la quarta chiesa al mondo per grandezza, dopo S.Pietro a Roma, St.Paul a Londra ed il Duomo di Milano,

ImageIl corpo della Basilica è costituito da tre navate saldate ad un enorme triconca rotonda che sorregge la Cupola del Brunelleschi: la più grande mai costruita totalmente in muratura.


La Storia

ImageLa costruzione iniziò nel 1296 sotto la direzione di Arnolfo di Cambio. Alla sua scomparsa la potente coorporazione dell'Arte della Lana, che aveva l'incarico di sovrintendere i lavori, affido la direzione a Giotto, che si interessò prevalentemente al campanile, e, successivamente, a Francesco Talenti, che, in parte, modificò l'originale progetto arnolfiano.

ImageNel 1380 furono terminate le prime tre campate e la copertura delle tre navate.


La Cupola del Duomo

ImageNel 1420 iniziarono i lavori della Cupola, da sempre imponente ed armonioso simbolo della città. Filippo Brunelleschi, primo architetto rinascimentale, affrontò per la realizzazione di tale copertura problemi di ordine, non solo artistico, ma anche tecnico.

ImageLe tradizionali armature di sostegno,infatti, non erano applicabili per l'eccessiva dimensione della Cupola. Brunelleschi, dopo anni di studi, attuò un nuovo e geniale metodo di muratura che permise alla cupola di autosostenersi durante la costruzione.

ImageTale innovativo sistema era basato su un complesso di mattoni che si intrecciavano a spina di pesce. Ne risultò,così, una doppia calotta autoportante. La Cupola fu terminata nel 1436 e venne consacrata da papa Eugenio IV, tuttavia, la facciata rimase incompiuta.

ImageIl rivestimento murale attuale, con decorazioni in marmo policrome bianco, verde e rosato, fu realizzato da Emilio de Fabris a fine '800.


L' Interno

ImageIl solenne interno della chiesa, a croce latina con tre navate sorrette da grandi pilastri, si caratterizza per la straordinaria sensazione di vuoto spaziale. La controfacciata è dominata dal grande orologio liturgico, affrescato da Paolo Uccello nel 1443. Le altre originali decorazioni, tra cui le splendide cantorie di Donatello e Luca della Robbia, sono oggi, ammirabili nel vicino Museo dell'Opera del Duomo.

ImageLa Basilica conserva ancora quarantaquattro originali vetrate colorate realizzate, sotto la direzione di Lorenzo Ghiberti, da artisti quali Donatello (sua "l'incoronazione della Vergine sul tamburo", visibile dalla navata), Andrea del Castagno e Paolo Uccello. Sul fondo della Cattedrale vi sono le tre tribune, ciascuna con cinque cappelle; separate da queste si trovano le sacrestie dei Canonici e delle Messe. Sul retro dell'abside è collocato l'altare dedicato a San Zanobi, primo vescovo della città.

ImageL'interno è completamente affrescato dal meraviglioso Giudizio Universale.

ImageI lavori (1572-1579), furono affidati a Giorgio Vasari e, alla morte dell'artista, furono proseguiti da Federico Zuccari e dai suoi collaboratori. Le pareti, che sostengono la Cupola, contengono 8 statue dedicate agli apostoli.



Dove si trova

Piazza Duomo, snc

Orario

Lunedì-mercoledì e venerdì:
10.00-17.00;
giovedì:
10.00-16.00 (maggio e ottobre),
10.00-17.00 (luglio-settembre),
10.00-16.30 (gennaio-aprile, giugno, novembre e dicembre);
sabato: 10.00-16.45;
domenica e festività religiose:
13.30-16.45;
Giovedì Santo: 12.30-16.30;
Venerdì Santo: 10.30-16.30;
Sabato Santo: 11.00-16.45.
I giorni di apertura e gli orari di accesso possono subire variazioni in funzione delle celebrazioni religiose.
Chiusura annuale: Natale, 1° gennaio, Epifania e Pasqua.

Accessibilità ai disabili

Ingresso facilitato dal lato destro della basilica (Porta dei Canonici) mediante rampa con pendenza raccordata alla strada. Soglia lievemente rialzata all’entrata, ma la presenza costante del personale assicura il superamento di eventuali difficoltà. All'interno del monumento è presente il percorso TouchAble, di cui fa parte un modellino tattile di tutto il complesso monumentale. Per informazioni e prenotazioni scrivere a:
accessibilita@operaduomo.firenze.it http://www.ilgrandemuseodelduomo.it/accessibilita.

Da sapere

Entrata dalla porta destra della facciata.
Accesso per disabili dalla Porta dei Canonici (lato sud).
All'interno della basilica è possibile trovare i volontari di Ars et Fides Firenze che effettuano visite guidate gratuite in varie lingue (10.00-12.00 e 15.00-17.00).
http://www.arsetfidesfirenze.it

Contatti

+39 055 2302885



COSA VEDERE NELLE VICINANZE

Ecco alcuni monumenti e attrazioni nelle immediate vicinanze del Cattedrale di Santa Maria del Fiore